T&P Magazine

Disdetta verbale del contratto aziendale

A cura di Stefano Beretta e Antonio Cazzella

Con sentenza n. 2600 del 2 febbraio 2018 la Suprema Corte ha affermato che è legittima la disdetta verbale del contratto aziendale; nel caso di specie, la disdetta era stata ritenuta tardiva dalla Corte territoriale, poiché, a seguito di una disdetta verbale “tempestiva”, formulata dalla società nel corso di una riunione sindacale, seguiva una comunicazione scritta, che perveniva alle OO.SS. successivamente alla data prevista per l’esercizio della disdetta. La Suprema Corte ha evidenziato che deve ritenersi consolidato il principio secondo cui l’accordo aziendale è valido anche se non stipulato per iscritto, sicchè, una volta stabilita la libertà di forma del contratto aziendale, la medesima libertà deve essere ravvisata anche riguardo gli atti risolutori del medesimo.

Iscriviti alla Newsletter

Twitter Feed

Tags

Vedi tutti >